Nuovamente single? I consigli per una nuova relazione

Tornare single dopo una rottura o un divorzio riporta ad un mondo dove si perdono delle abitudini e si ritrova una certa libertà di movimento. Ma spesso la nuova condizione porta alla mancanza: si sente il desiderio di stare in compagnia e non è detto che le amicizie siano sempre disponibili. Prima di tornare in pista però forse occorre porsi delle domande, cercare di capire cosa si vuole veramente. Se si è appena uscite da una lunga relazione ci sarà un lungo momento di riflessione, soprattutto se si è sufficientemente mature. Per cui prima di imbarcarsi in una nuova relazione, di qualunque tipo, forse occorre chiedersi quanto segue.

Sei alla ricerca di una relazione seria? Dipende molto dall’esperienza pregressa. Si sente sempre da amiche e colleghe della stanchezza, della perdita di fiducia negli uomini, ma una relazione impegnativa, seria, richiede applicazione e sacrificio, compromesso. Se la risposta è si bisognerebbe scegliere meglio. E bisognerebbe farlo escludendo tutti i potenziali partner che non sono interessati a una relazione di questo tipo. Quindi niente colpi di testa o innamoramenti adolescenziali, dopo due appuntamenti, massimo tre dovrebbe essere chiaro dove poter andare e come farlo.

Sei alla ricerca del semplice divertimento e vuoi sondare il terreno? Capita di voler prendere una fase della vita senza impegni, sentirsi libera di frequentare degli uomini senza alcun impegno, lasciando spazio alla fantasia e al relax. In questo caso è assolutamente inutile imbarcarsi in relazioni con uomini che vogliono una relazione seria. Paradossalmente spesso si finisce – in questi casi – per fare l’amante e vivere delle relazioni non proprio comode, e c’è sempre il rischio di innamorarsi dell’uomo sbagliato. Quindi occhio alla scelta.

Sei interessata a una relazione stabile, ma priva di impegni, magari con un amico – capita che in determinati momenti ci si rivolga alle persone migliori di cui ci circondiamo. Gli amici sono lì per questo, per aiutarci. E ci sono persone che magari ci sono sempre piaciute, ma con le quali non abbiamo mai approfondito. Questo potrebbe essere un buon viatico per una relazione a tutto tondo, ma è una relazione che può mutare aspetto nel tempo. Ci si rende molto complici.

La verità è che spesso si sta insieme a chi ci somiglia: si frequenta lo stesso posto o si fanno le stesse cose, e non è difficile trovare un uomo (o una donna) che abbia gli stessi gusti. A volte ci si ritrova davanti a un quadro, in un museo, da soli, proprio per lo stesso motivo: perché non c’era qualcuno ad accompagnarci. Ed è così che in fondo ci si riconosce.

(Visited 101 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *