come migliorare come persona

Come migliorare come persona

Se non vi sentite abbastanza in gamba potete migliorare. Se c’è una cosa che il nostro organismo sa fare è apprendere. Un calciatore migliora con il tempo grazie all’allenamento e all’esperienza, che migliorano il suo orientamento spaziale, la sua capacità di prendere decisioni, l’abilità di trattare il pallone e l’intesa con i compagni. Allo stesso modo uno scrittore o un impiegato di concetto migliorano giorno dopo giorno, leggendo o prendendo confidenza con le mansioni di lavoro. Per migliorare in genere basta applicarsi. Ma se non vedete questo miglioramento, potete sempre cercare di lavorare di più su voi stessi. Ora mi rivolgo direttamente a te.

Incoraggiati da solo

Ogni mattina, prima di continuare con la routine quotidiana, prenditi un paio di minuti per farti un complimento. Se ti complimenti con il tuo vestito, taglio di capelli, o come sei riuscito a portare a termine un compito utilizzando le tue qualità, dandoti un po ‘di spinta emotiva, vedrai che ne guadagnerai in felicità. Quando sei più contento inizi già a sentirti meglio.

Non cercare scuse

È troppo facile dare la colpa di tutto quanto agli altri: la tua partner, tuo marito, i figli, le cognate, le suocere, il capo, il collega. C’è sempre qualcuno che si può incolpare se le cose non vanno bene. Ma nella stragrande maggioranza dei casi tutto ciò non dipende da loro, è solo il frutto delle tue azioni o inazioni. Inizia a scavare dentro di te, assumiti le tue responsabilità e vedrai che inizierai un percorso di rinascita.

Gestisci la rabbia

Rabbia e frustrazione sono due sentimenti tipici dell’insoddisfazione. Spesso, come in un circolo vizioso, la alimentano generando una tempesta di cattivi sentimenti. Ma la rabbia non porta alcun vantaggio. Essere collerici indispone chi vi sta a fianco. La rabbia poi ha solo ricadute negative sull’organismo. Essere arrabbiati e frustrati genera stress, disturba il sonno, può scatenare scompensi cardiaci. Non c’è assolutamente alcun vantaggio. Va bene una sfuriata, ma non eccedere. Se si è arrabbiati comunque non conviene tenersi tutto dentro. La vera sfida è nel capire perché ci si arrabbia sempre e se si possa fare qualcosa per evitare che le situazioni che ci danno rabbia si ripetano. A patto che siano credibili. Spesso ci si arrabbia per un nonnulla perché si è insoddisfatti del resto.

Impara a chiedere scusa

Il risentimento è forse il sentimento più difficile da gestire. Anche in un rapporto di coppia. Se sei risentito con una persona, sarà molto difficile avere un approccio positivo con la stessa. Ma impara invece a chiedere scusa, a chiedere perdono, a guardarti dentro e scendere dal piedistallo dove ti ha issato l’orgoglio. L’orgoglio, come diceva Marsellus Wallace in Pulp Fiction, può solo fare male, non aiuta quasi mai.

Cerca di essere onesto

L’onestà è un grande valore, ma diciamocelo con sincerità, quanti di noi sono veramente onesti al 100% con loro stessi e con gli altri? In ogni caso avrai capito, crescendo, che le bugie non hanno un grande valore, se non quello di consentire un vantaggio temporaneo. Essere sinceri con sé stessi e con gli altri dà più vantaggi alla lunga, perché le persone iniziano a fidarsi di noi e noi possiamo contare su di loro proprio grazie a questo tipo di rapporto. Una vita basata sulle bugie porta solo problemi e non porta alcun miglioramento, dato che si dice una bugia per farci apparire migliori in un determinato contesto o per una determinata persona. Ma non lo siamo, stiamo appunto mentendo. E mentire è una cattiva abitudine.

Cerca di aiutare le persone

Aiutare il prossimo ci fa sentire migliori, non è una frase fatta. Certo, è un po’ egoista aiutare gli altri per aiutare sé stessi, ma diciamo che si tratta di una ricaduta positiva che possiamo sfruttare per il nostro tornaconto. In buona fede. Non aspettare gli altri. Ricordati di chiamare le persone quando ti sembra di non sentirle abbastanza. Cerca gli amici, proponi di uscire, invita a cena. Se hai tempo libero fai del volontariato, offriti per un aiuto anche temporaneo e isolato. Apprezzerai di più le virtù della socialità.

Cerca di non essere inflessibile, accetta i cambiamenti

I cambiamenti spesso sono sgraditi, come le sorprese. Le persone volubili che spesso cambiano idea, sono refrattarie ai cambiamenti non pianificati. Ma nella vita capitano, succedono, d’altronde sono un segnale delle cose che vanno avanti, che progrediscono. Non puoi pensare di rimanere legato alle vecchie abitudini per sempre. La tua pizzeria preferita ha chiuso? E che sarà mai, ce ne sarà comunque un’altra. Il viaggio pianificato viene rimandato? Pazienza. Importante è partire. Devi trasferirti per lavoro e ciò sconquasserà la tua vita? Facci il callo, perché non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca. Sii sempre flessibile e aperto alle possibilità di cambiamento. Magari la tua vita rimane sempre la stessa, ma quando arriverà l’occasione di cambiare vita, fatti trovare pronto.

(Visited 29 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *