Applicazioni per vedere film, serie tv e documentari gratis

Fino a 5 anni fa la TV era tutto: era così importante da essere considerata vitale per la democrazia. In Italia si è sempre parlato di conflitto di interessi in relazione alle proprietà delle televisioni, sembrava, insomma, che i contenuti passassero per forza dalle tv. Ma quando è arrivata la banda larga e la tecnologia mobile è diventata così efficiente da consentire lo streaming di filmati da ogni posizione, ogni cosa è cambiata. Oggi per vedere dei film, delle serie TV e dei documentari non è più necessario possedere la televisione. In tanti, anzi, dichiarano di farne a meno a favore dei contenuti del web. Ecco le principali applicazioni (e relativi siti web) che offrono contenuti gratuiti e non, che possiamo vedere a ogni ora, grazie all’on-demand.

RaiPlay – per una volta bisogna dirlo, con questa applicazione la RAI ha fatto centro. Non si possono solo guardare in diretta tutti gli eventi ordinari e straordinari (com’è capitato alle ultime Olimpiadi di Rio nel 2016), ma anche accedere a un vasto catalogo di varietà, documentari, programmi storici, film contemporanei e del passato, serie TV e programmi musicali. La qualità dello streaming è molto buona, basta creare un account gratuito e il gioco è fatto.

YouTube – non sono in tanti a non saperlo, ma su YouTube è possibile trovare di tutto (quasi sempre senza licenza). Programmi RAI e Mediaset sono off limits, ma per cui vuole cercare i film, soprattutto quelli un po’ datati, non ci sono problemi. I film nuovi che passano in streaming sono quasi sempre inguardabili. Sono tanti invece i documentari che finiscono in rete, basta solo cercare, c’è l’imbarazzo della scelta.
DPlay – è l’applicazione che riunisce tutti i canali del gruppo Discovery presenti sul bouquet del digitale terrestre: Focus, Giallo, Real Time, DMax, Nove, Frisbee e K2 per i bambini. Se non vi scoccia dover aspettare degli spot che arrivano al minuto, avrete accesso a un vasto catalogo di documentari, programmi, reality e serie tv. Ci sono puntate complete di Crozza e i Suoi Fratelli, Amici e Uomini e Donne di Maria De Filippi, ma anche “Cucine da Incubo” con Antonino Cannavacciuolo.

VVVVID – piattaforma gratuita con relativa app per gli amanti di generi sottovalutati. Piace soprattutto agli appassionati di anime giapponesi, con alcuni titoli di qualità. Nel catalogo dei film molti film cult, con una breve retrospettiva dedicata a Bud Spencer. Occorre fare login e navigare lungo un non semplice menu. Un’applicazione che fa dei prodotti sperimentali il suo punto di forza.

Dailymotion – come nel caso di YouTube anche con DailyMotion è possibile vedere documentari e film completi in italiano. Ci sono interi canali che anzi pubblicano proprio su questo sito, per evitare di vedersi cancellare i contenuti dal più famoso portale di Google.

Netflix – a pagamento, ma con un prezzo d’accesso veramente modico, dà l’accesso a un ricco catalogo di film, serie tv e documentari provenienti da tutto il mondo, in italiano o con sottotitoli. Netflix crea delle serie TV originali e si sta imponendo come una reale alternativo al circuito cinematografico tradizionale. Impossibile farne a meno se si è patiti di serie Tv.

Amazon Prime – per chi gode del servizio Amazon Prime c’è la possibilità di vedere video e serie tv, anche da scaricare nel proprio account. Come nel caso di Netflix non mancano le serie originali, ma il catalogo dei film è meno importante. Considerando che però dietro c’è un grande marchio disposto a investire, c’è da giurare che l’offerta migliorerà nel corso del tempo.

In questo articolo non trattiamo altri servizi a pagamento, come Infinity, NOW TV e TimVision, che sono comparabili a Netflix, ma che meritano un approfondimento a parte.

 

(Visited 125 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *